La gara contro il Nazareth ha lasciato un po’ di amaro in bocca in casa Lositana. La formazione di mister Apicella ha condotta il match e fallito diverse occasioni per prendersi l’intera posta in palio. Alla fine il pareggio è comunque un mezzo riscatto dopo il ko con il Parioli, ma non può soddisfare la compagine orange, ancora in cerca della continuità necessaria per portare avanti un campionato di livello. Grande protagonista della gara dello G-Sport Village è stato Marco Tagliaboschi, autore della doppietta che aveva ribaltato lo svantaggio iniziale: “Dispiace per come è andata a finire. Sono due partite che raccogliamo meno di quanto meriteremmo. Sia con il Parioli che con il Nazareth abbiamo sbagliato tanto sotto porta, regalando anche i gol ai nostri avversari. Stiamo lavorando molto in settimana, ma non riusciamo a tradurre tutti i nostri sforzi in risultati sul campo”. Guardando al futuro, Tagliaboschi ha le idee chiare: “Dobbiamo iniziare a mettere in fila qualche risultato positivo. Il campionato non sta andando bene, ma la classifica è corta e non c’è un grande distacco rispetto al podio. E’ chiaro che dobbiamo cambiare passo e, se necessario, essere un po’ meno belli, ma più cinici”.

In questa stagione la Lositana ha cambiato molto, sia sul piano tecnico che della rosa: “Era naturale aspettare del tempo per creare la giusta unizione di gruppo. Stiamo lavorando per riuscirci quanto prima. Inoltre bisogna anche sottolineare che la fortuna non ci sta aiutando. Gli infortuni ci hanno messo in grossa difficoltà. Abbiamo perso per alcune gare giocatori importanti come Magrini e capitan Losito, mentre molti altri giocatori stanno giocando stringendo i denti. L’aspetto positivo, però, sono i tanti ragazzi delle giovanili che ci stanno aiutando il sabato, anche giocando belle partite”. Domani ci sarà la sfida contro il San Vincenzo de Paoli e Tagliaboschi non vuole fare calcoli: “Rispettiamo tutti i nostri avversari, ma a questo punti dobbiamo pensare a noi stessi. Servirà cinismo, carattere ed un po’ di fortuna. Dobbiamo scendere in campo per cercare la vittoria. Non abbiamo altre alternative a questo punto della stagione”.